Oceanografia

Nave CNR

L’oceanografia (termine composto dalle parole greche ωκεανός – “oceano” – e γράφω – “scrivere” -, detta anche “oceanologia” o “scienza marina”, è la branca delle Scienze della Terra che studia gli oceani, con particolare riguardo ai processi biologici, geologici, chimici e fisici che in essi avvengono. (da Wikipedia).
All’interno dello IAMC di Oristano lo studio dell’oceanografia riguarda sia il mare aperto che le aree costiere e include sia attivita’ di modellistica numerica che sperimentali in campo.
Nave oceanografica

L’attività sperimentale si concentra su vari aspetti dell’oceanografia del Mar Mediterraneo e dei suoi sub-bacini, con una particolare attenzione ai mari intorno alla Sardegna ed alla Sicilia. I dati oceanografici ottenuti sono utilizzati per studiare le caratteristiche geofisiche della piattaforma continentale, l’evoluzione morfobatimetrica di aree costiere, della circolazione generale, alla scala da stagionale a climatica, e per convalidare i modelli numerici di previsione.

L’Oceanografia presso l’IAMC di Oristano si divide in tre settori in seguito descritti: l’Oceanografia Operativa; la Modellistica Costiera; la Sedimentologia e la morfodinamica costiera.