Progetti

Segue una lista dei piu’ importanti progetti nazionali ed internazionali della sezione di Oristano.

In corsoScaduti
2015
Building environmental stewardship to address compliance gaps in the SINIS Marine Protected Area (Sardinia).

Questo progetto nasce da esigenze individuate dai risultati di uno studio pilota condotto nel 2014 da ricercatori del Dipartimento di Diritto dell’Università di Bristol e dall’IAMC-CNR di Oristano. In particolare in questo primo lavoro il team di ricerca ha valutato il grado di efficacia dell’AMP per la conservazione delle risorse basandosi sull’analisi dei risultati del monitoraggio condotti in passato e ha realizzato interviste semi-strutturate con i principali stakeholder per definire le diverse percezioni sull’AMP e comprendere le politiche di conservazione locali. I risultati hanno evidenziato che ci sono ancora diverse sfide da affrontare prima che l’AMP possa raggiungere i propri obiettivi di conservazione e ciò a causa di lacune nel rispetto e nell’applicazione della normativa, imputabili sia ai fruitori del mare che agli enti preposti alla gestione ambientale. Il presente progetto, finanziato dall’Economic & Social Research Council del Regno Unito, rappresenta quindi un primo tentativo per affrontare i problemi individuati nello studio pilota. Esso prevede una serie di attività di disseminazione che hanno l’obiettivo sia di dare suggerimenti di indirizzo alle autorità che di svolgere attività con le scuole elementari e superiori per integrare nel programma scolastico tematiche relative alla biologia della conservazione ed alla normativa ambientale. Il team di ricerca testerà queste attività nel Sinis che, nel caso di successo, saranno esportabili in aree con condizioni simili. Per maggiori informazioni: http://www.bris.ac.uk/law/news/2015/margherita-impact-sardinia.html

logo_esrc.pnglogo_bristol.pngcnr_iamc.png
2014 – 2015
FRIPP ( FRontal dynamics Influencing Phytoplankton Production and distribution during DCM period )

Il TNA (Trans National Access; Agreement Nº 14/1211273) del progetto europeo FP7 JERICO e’ stato realizzato in collaborazione con il Balearic Islands Coastal Observing and Forecasting System (SOCIB) e CSIC-IMEDEA (Spain), che ha messo a disposizione un proprio Glider profondo in grado di scendere fino a 1000 m di profondita’ per un esperimento a maggio 2014 nel mare di Alboran presso il fronte a forte densita’ al margine orientale del Vortice Anticiclonico dell’Alboran Orientale, chiamato Fronte di Almería-Orán . Si vuole studiare l’impatto delle dinamiche frontali sulla produzione e distribuzione fitoplanctonica come dedotto da misure fluorimetriche. link…

2014 – 2015
MYOCEAN FOLLOW-ON (Pre-Operational Marine Service Continuity in Transition towards Copernicus)

MYOCEAN FOLLOW-ON (Pre-Operational Marine Service Continuity in Transition towards Copernicus) per il passaggio dei prodotti MyOcean sotto il Copernicus Marine Environment Monitoring Service. Finanziato da H2020-Adhoc-2014-20 Space (Grant agreement no: 633085) link…

2013 – 2017
COMMON SENSE (COST-EFFECTIVE SENSORS, INTEROPERABLE WITH INTERNATIONAL EXISTING OCEAN OBSERVING SYSTEMS, TO MEET EU POLICIES REQUIREMENTS)

The COMMON SENSE project will contribute to support the implementation of the Marine Strategy Framework Directive (MSFD) and other EU policies (e.g. Common Fisheries Policy), providing easily usable across several platforms, cost-effective, multi-functional innovative sensors to detect reliable in-situ measurements on key parameters by means of methodological standards. This proposal will focus, by means of a multidisciplinary and well-balanced consortium on eutrophication, contaminants, marine litter and underwater noise descriptors of the MSFD. The project is a Collaborative Project funded by EU FP7 (Grant agreement no: 614155).link…

2012 – 2017
RITMARE (La Ricerca ITaliana per il MARE)

Si prefigge di porre in atto quanto suggerito dal Libro Blu della Commissione Europea COM2007/575 del 10 Ottobre 2007), in tema di ricerca e innovazione, tramite un programma nazionale di ricerca scientifica e tecnologica per il mare che abbia carattere pluriennale e sia aperto alla più ampia partecipazione di attori pubblici e privati. Il progetto si articola in sette sottoprogetti: 1. Tecnologie Marittime; 2. Tecnologie per la Pesca Sostenibile; 3. Pianificazione dello Spazio Marittimo nella Fascia Costiera; 4. Pianificazione dell’Ambiente Marino Profondo e di Mare Aperto; 5. Sistema Osservativo dell’Ambiente Marino Mediterraneo; 6. Strutture di Ricerca, Formazione e Divulgazione; 7. Infrastruttura interoperabile per la Rete Osservativa e i dati marini. link…

2012 – 2015
MEDESS4MS (Mediterranean Decision Support System for Marine Safety)

Set up di un servizio integrato Mediterraneo operativo in tempo reale di previsione di oil spill per agenzie nazionali di risposta all’emergenza, REMPEC e EMSA. Il sistema di previsione multmodello fornira’ prodotti su misura a utenti che gestiscono eventi di oil spill, contribuendo in modo sostanziale alla prevenzione di rischi marittimi ed alla sicurezza in mare. Finanziato dall’ EU – MED programme (Ref : 4175 /2S-MED11-01). link…

2012 – 2015
TESSA (Sviluppo di TEcnologie per la 'Situational Sea Awareness')

Potenziare e consolidare i prodotti e il servizio di oceanografia operativa nel Sud Italia e di integrarlo con piattaforme tecnologiche di disseminazione delle informazioni per la ‘cognizione dell’ambiente a mare- Situational Sea Awareness’. Finanziato dal MIUR (Codice Unico del Progetto PON01_02823; in collaborazione con IAMC CNR Napoli).link…

2012 – 2015
B.E.A.C.H. (Beach Environment, managment and coastal hazard)

(ambiente spiaggia, gestione e rischio costiero) (2012-2014) L.R. n. 7/2007 del 31.12.2008. Analisi del rischio costiero e della capacità di carico dei litorali sabbiosi rispetto alle pressioni antropiche.

2012 – 2015
Cisti-RAS (Fioriture algali nocive in aree di particolare interesse economico della Sardegna)

Fioriture algali nocive in aree di particolare interesse economico della Sardegna: incremento delle conoscenze e nuovi approcci di studio finalizzati alla gestione e alla mitigazione (2012-2014) L.R. n. 7/2007 del 31.12.2008. Il progetto si propone di raggiungere l’obiettivo generale di migliorare le capacità di previsione e mitigazione degli impatti delle fioriture algali potenzialmente nocive (Harmful Algal Blooms, HABs) in Sardegna, con particolare riferimento al turismo (spiagge) e alle produzioni marine (mitilicoltura), attraverso un approccio di studio interdisciplinare e con metodiche innovative.

2011 – 2015
VECTORS (of Change in Oceans and Seas Marine Life, Impact on Economics Sectors (FP7 - OCEAN- 2010)
2012 – 2014
ALIVE (MAgeing and functional integrity: modulation by LIfe-extending treatments in a VErtebrate model with extremely short lifespan (Agence Nationale de la Recherche; France)

2012 – 2014
IP-MyOcean2 (Prototype Operational Continuity for the GMES Ocean Monitoring and Forecasting Service)

Intende sviluppare, implementare, validare e gestire una robusta e sostenibile componente di Monitoraggio e Previsione degli Oceani del GMES Marine Service fornendo lo stato fisico dell’oceano e le informazioni sull’ecosistema a fruitori intermedi e finali nei settori della sicurezza marittima, delle risorse marine, dell’ambiente marino/costiero e del clima, delle previsioni stagionali e meteo. Finanziato da EU – VII FP SPACE (contratto 283367). link…

2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO
2000 – 2000
TITOLO